Eventi

Toponomastica femminile: la parità si fa strada.
Il contributo delle donne: libertà, democrazia, diritti.
Venerdì 27 maggio, alle ore 11 e 30, presso la sala consiliare del Comune di Città di Castello, alcuni rappresentanti degli studenti delle classi 4BBIO, 4DINFO, 4EGRA, 4GCAT e 5GAFM, accompagnati dai docenti Barni Federica, Camicia Raffaella, Gaggi Giulia, Simone Palermo, Urbano Pierucci, hanno presentato alla 2° Commissione Assetto del Territorio il progetto “Toponomastica femminile : la parità si fa strada. Il contributo delle donne: libertà, democrazia, diritti”.
Il progetto si è sviluppato nel corso di tutto questo anno scolastico, articolandosi in diverse azioni, dall’  analisi, attraverso lo Stradario del Comune,   delle intitolazioni  di strade a donne, allo studio a livello  cartografico ed urbanistico per  individuate  le 9 rotonde da intitolare, alla  ricerca storica su donne partigiane, Madri costituenti e sindacaliste, mediante incontri  con storiche, ricercatrici dell’Università di Perugia e dell’Archivio storico nazionale della Cgil ed infine  alla predisposizione di schede relative alle figure femminili individuate. “La toponomastica femminile, così come il linguaggio di genere, è uno strumento che aiuta a colmare il vuoto culturale che ha confinato le donne ai margini della narrazione storica” questo quanto riportato dai ragazzi che hanno anche ricordato che nel comune di Città di Castello solo il 5% delle strade è intitolato alle donne. Proprio questa percentuale, oggettivamente molto bassa, ha generato l’idea di questo progetto che vuole creare nelle giovani generazioni il desiderio di adoperarsi per colmarne il vuoto, fornendo un significativo esempio di cittadinanza attiva.
Il Presidente della Commissione Massimo Minciotti, il vice sindaco Giuseppe Bernicchi e la Dirigente scolastica Valeria Vaccari hanno introdotto l’incontro e, dopo la presentazione del lavoro da parte degli studenti attraverso slide e filmati, sono seguiti interventi di diversi consiglieri presenti  e degli assessori Letizia Guerri e Benedetta Calagreti. Nei loro interventi tutti hanno ringraziato gli studenti per il notevole e prezioso lavoro svolto ed hanno fornito spunti per proseguire su questa strada.

Erano presenti all’evento, in rappresentanza delle associazioni proponenti il progetto, Liliana Mascolo e Patrizia Venturini  per Spi Cgil Alto Tevere, Anna Maria Pacciarini presidente Anpi e Paola Spinelli per l’associazione Toponomastica femminile. Il progetto è stato coordinato anche dal prof. Giovanni Tuscano e dalla prof.ssa Giovanna Mariucci, referente per Anpi nel nostro Istituto.

Viola Ardone

Giovedì 26 maggio alle ore 14,30 presso l'Aula Magna della sede Salviani alcuni studenti e docenti hanno incontrato Viola Ardone autrice del libro "Oliva denaro" Giulio Einaudi Editore.

Pubblichiamo una recensione del libro di Martini Francesco (4A Meccanica). 

 ‘’Oliva Denaro’’ è il libro di Viola Ardone, autrice napoletana che dopo il successo di "Il treno dei bambini" racconta la storia di una ragazza quindicenne capace di dire no, di ribellarsi ad una società tradizionalista, dove le malelingue e le dicerie sono il tribunale della cittadina siciliana. Una mentalità che cataloga e sceglie, che condanna la donna in quanto tale. Una società che giudica, che impone vite in base al sesso, escludendo sogni e desideri soprattutto per una donna, costretta alla prigionia una volta diventata tale. 

Questo libro, però in realtà, racconta di una ragazza che sceglie la vita alla prigionia del matrimonio imposto, che sceglie di seguire i suoi sogni, di studiare, di diventare la donna che è sempre stata: nascosta, silenziosa, come i fumetti e il pezzetto di rossetto rosso dietro l'asse del letto.

La storia è anche quella di una madre, troppo spaventata dalle voci del paese e dai pensieri degli altri per capire sua figlia e di un padre troppo silenzioso, ma anche di figli che seguono timidamente la volontà dei genitori.

Oliva è una ragazza che vuole essere la donna che sogna, che vuole essere felice, perché è questo il messaggio del libro, dire NO quando è necessario. Esso racconta la volontà ferrea di una quindicenne che decide di scegliere la torta che vuole, non quella che gli altri decidono per lei; un libro e un messaggio a cui tutti sono "favorevoli".


Venanzio Gabriotti
78° Anniversario fucilazione Venanzio Gabriotti
Premiazione Concorso Istituto di Storia Politica e Sociale “Venanzio Gabriotti
Stamani, presso la Biblioteca Comunale Carducci, una delegazioni di studenti della classe 1 G ELE/INF, accompagnati dalla Prof.ssa Giovanna Mariucci, ha ricevuto un premio nell’ambito del Concorso indetto per le scuole dall’Istituto di Storia Politica e Sociale “Venanzio Gabriotti”, avente come argomento “Vecchi mestieri vanno scomparendo e lasciano il posto ad attività sempre più innovative. Fai un’indagine sul tuo territorio che confermi questa trasformazione ormai in atto da tempo”.
Per non dimenticare…. Il Polo Tecnico c’è

Francesco Martini
Complimenti Francesco!!! Un alunno del settore meccanico-meccatronica del nostro istituto ha ottenuto un riconoscimento speciale oggi, 4 maggio, presso l’ Università degli studi di Siena. Il Dipartimento di filologia e critica delle letterature antiche e moderne, ha premiato l'alunno della classe quarta A, con la pergamena di riconoscimento per il sequel del libro "La disciplina di Penelope "di Gianrico Carofiglio.
Un vero e proprio concorso letterario indetto per le scuole superiori dal titolo : Raccontarsi -Cosa accadrebbe se... "Sequel e crossover dei capolavori della letteratura".
Il suo elaborato è stato pubblicato nell'opuscolo dei racconti vincitori.
Complimenti ancora alla sua creatività e all'abilità di leggere oltre le parole, dimostrando che i grandi classici possono essere riscritti e rivisti. Le opere di autori a noi contemporanei riescono ancora sorprendentemente a parlare ai ragazzi di oggi con spontaneità e varietà di linguaggi.

Le future generazioni e i loro interessi dalle teorie della giustizia alla costituzionalizzazione del principio di sostenibilità
Gli studenti del Polo Tecnico Franchetti Salviani di Città di Castello per parlare di #futuregenerazioni e loro interessi: dalle teorie della giustizia alla costituzionalizzazione del principio di #sostenibilità con gli interventi del.Prof. Daniele Porena, del Prof. Angelo Capecci, dell'assessore Mauro Mariangeli e Valeria Vaccari DS del Polo Tecnico
Rivedi l'evento sul nostro camale YouTube 👇 https://youtu.be/GX5HOqjX3LQ

La Conferenza, organizzata in collaborazione con la Fondazione Centro Studi Villa Montesca, si terrà lunedì 2 maggio 2022 alle ore 10,30 presso la sede Salviani.

Interverrà l’Assessore al Bilancio e all’Ambiente del Comune di Città di Castello Dott. Mauro Mariangeli, relazionerà il Dott. Daniele Porena, professore di Istituzioni di diritto pubblico all’Università degli Studi di Perugia, concluderà il Prof. Angelo Capecci Presidente Fondazione Villa Montesca.


Toponomastica femminile: la parità si fa strada
Nomi a volte sconosciuti che questa mattina presso il nostro istituto hanno finalmente trovato “ memoria” delle loro azioni e dei loro intenti
Grazie all’idea dello SPI-CGIL e ANPI è stato possibile dedicare ampio spazio alla conoscenza delle tante donne speciali che hanno contribuito ognuna a proprio modo, a creare lo spirito democratico e al contempo innovatore del nostro paese.
Le classi del quarto anno dei corsi AFM/CAT, grafico, informatico e chimico hanno realizzato tale ricerca presentata a rappresentanze già citate e al Comune di Città di Castello nello specifico all’ Assessore alle Politiche Scolastiche dott.ssa Letizia Guerri.
Lo scopo di tale ricerca? Proporre l’intitolazione di rotonde ed altri luoghi della città , che per ora vede solo il 5% sul totale, a figure femminili meritevoli di essere ricordate proseguendo la prima parte del progetto che ha visto dedicate alcune rotonde alle scienziate.

Proteggi le api con noi

Le classi terze dell’Indirizzo Chimica e Biotecnologie Ambientali dell’IT “Franchetti Salviani” incontrano l’Amministrazione Comunale

Nella giornata di venerdì 18 marzo le classi 3B e 3L indirizzo Chimica e Biotecnologie Ambientali hanno incontrato l'Amministrazione Comunale presso l'Aula Consiliare, per la presentazione del Progetto "Proteggi le api con noi" - Indagine conoscitiva sul declino delle api nel territorio dell'Alta Valle del Tevere. Il progetto, che si qualifica come PCTO (Percorso per le Competenze Trasversali e l'Orientamento) è stato selezionato dal Senato della Repubblica per la partecipazione al  Concorso “Senato&Ambiente”, avviato nell’anno scolastico 2019-2020, e inserito nel quadro delle attività di formazione rivolte al mondo della scuola e svolte in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Con questo progetto il Polo Tecnico “Franchetti-Salviani” oltre ad offrire un’ampia indagine conoscitiva su un problema globale, quello della moria delle api, che ha colpito molti paesi dell’Unione Europea ed è al centro della nuova Strategia dell’UE per la biodiversità, conferma la sua  vocazione a  porsi al servizio del territorio in un’ottica di service learning, allacciando rapporti di  collaborazione attiva con enti, istituzioni, associazioni operanti nel territorio e  in generale con tutta la sua realtà produttiva.


Non cadere nella rete!

Nell’ambito del progetto sulla “Consapevolezza digitale” i ragazzi del biennio dell’ istituto Franchetti Salviani hanno preso parte ad una serie di incontri condotti dalla Prof.ssa  Sonia Montegiove, analista programmatrice, formatrice, giornalista, consigliera dell’Ordine dei Giornalisti e facente parte del Gruppo di lavoro sul fenomeno dell’hate speech, istituito presso l’Ufficio di Gabinetto del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, che sta lavorando per il Governo a proposte concrete, tra cui eventuali misure correttive alla normativa attualmente prevista, per contrastare l’odio online.

 Gli incontri dal titolo “Non cadere nella rete!” si sono svolti  in presenza presso l’aula magna della sede Salviani, nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti ed hanno affrontato un  tema importante ed attuale quale la conoscenza degli strumenti tecnologici e delle piattaforme social più diffuse tra i ragazzi in modo tale da guidarli ad un uso corretto ed a una costruzione consapevole della propria identità digitale che li valorizzi e non li inserisca piuttosto in contesti pericolosi.


Enrico Zangarelli "la musica a scuola"

Nel corrente anno ricorre il 25° anniversario della scomparsa del Prof. Enrico Zangarelli, il preside tifernate che, tra le tante iniziative culturali e scolastiche di cui fu protagonista, promosse i corsi musicali sperimentali nella scuola media che all’epoca dirigeva, in assoluto anticipo sui tempi. Indirizzo musicale frequentato a suo tempo anche da molti nostri attuali studenti.

Venerdì 10 dicembre alle ore 11 tutte le scuole primarie e secondarie della città hanno vissuto in simultanea un momento musicale. 

Il nostro Istituto ha organizzato due eventi nelle sedi Franchetti e Salviani.

Salviani: alle ore 11,00 si è tenuto un concerto itinerante, nei corridoi dell'Istituto, dal trombettista Fabrizio Baldacci  in cui sono state eseguite anche musiche del Maestro Morricone. Al termine del “giro”, il Maestro Baldacci ha fatto da colonna sonora all’esibizione della ballerina Aurora Nardi dell’Associazione Castello Danza. 
Franchetti: alle ore 11,00 le classi hanno assistito dal vivo e in diretta YouTube alla performance dei musicisti “Mia & Rice”. Alcune classi hanno assistito in parte dal vivo all’esecuzione che ha visto impegnata la danzatrice Michela Pauselli.


Nell’ambito delle iniziative promosse per il CINQUECENTENARIO della morte di RAFFAELLO gli studenti dell’indirizzo CAT parteciperanno alle seguenti iniziative

VENERDI’ 3 DICEMBRE 2021 - Aula Magna ore 11.00 alle ore 12.30
RAFFAELLO 3D

L’artista e la sua presenza a Città di Castello

Laura Teza, professoressa associata di Storia dell’Arte moderna dell’Università degli Studi di Perugia, curatrice della mostra “Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo”

Lo sfondo architettonico dello Sposalizio della Vergine
Giovanni Cangi, ingegnere

Un’esperienza immersiva
Docenti e studenti dell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, TECNOCAT Geometri.
L’incontro è promosso dal Polo Tecnico Franchetti Salviani in collaborazione con Comune di Città di Castello ed AGAT Associazione Geometri Alto Tevere.
SABATO 4 DICEMBRE 2021 le classi faranno VISITA alla mostra “Raffaello giovane a Città di
Castello e il suo sguardo” presso la Pinacoteca comunale di Città di Castello. 


20- 28 Novembre 2021

CONTEST #IOLEGGOPERCHÉ 2021

CI SIAMO MESSI IN MOSTRA!

Anche quest’anno il nostro Istituto  partecipa con entusiasmo e creatività alla iniziativa organizzata dall'Associazione Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per la Cultura - Direzione Generale Biblioteche e 

Diritto d’Autore e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. E si è messo in gara con un contest intitolato Non si giudica un libro dalla copertina (?). In tutte le classi sono stati individuati dei libri molto amati, per i quali è stata pensata e realizzata una nuova copertina. I lavori ( circa 90!) sono esposti fino al 28 novembre  presso la Libreria Paci dove i visitatori potranno cercare di indovinare il titolo e verificare, inquadrando un QR code, se ci  sono riusciti. Potranno inoltre votare la copertina preferita e  donare un libro alla nostra biblioteca scolastica.

Un sentito ringraziamento agli insegnanti di Lettere che hanno coordinato le classi e all’indirizzo grafico che ha fornito la sua qualificata e indispensabile collaborazione.


 #HACKFORINCLUSION 2021

Si è concluso l’online Civic Hackathon italiano “HackforInclusion”, rivolto a studenti e studentesse delle scuole superiori italiane, del progetto Erasmus + “IN-EDU”.

Gli alunni Barnini Gioia della 4^G, Caracchini Cristian della 4^ AFM, Lauri Andrea della 4^C, Lucaccioni Nicolò e Traversini Aurora della 4^AFM hanno partecipato alla competizione online #Hackforinclusion, creando un video-pitch e un discorso di presentazione sul tema: "Cosa diciamo di noi online? Come difendersi dalla violazione della privacy e dal furto di identità digitale".

       


FESTA DELL’EUROPA

Il 9 maggio è stata celebrata la Festa dell'Europa, in occasione dei 70 anni dalla Dichiarazione Schuman, il ministro degli esteri francese che nel 1950 annunciò la proposta dell'economista e politico Jean Monnet, che invitava  alla cooperazione economica Belgio, Italia, Francia, Germania, Lussemburgo e Olanda e che nel 1951 portò alla creazione della C.E.C.A., la Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio, il primo passo verso la Comunità Economica Europea.

Gli alunni delle classi 2F e 1H, con i docenti Proff. Ofelio Rosanna, Bologni Franca e Barni Giacomo, giovedì 7 maggio hanno partecipato ad una videoconferenza ideata per ricordare l'evento e nella quale sono intervenuti alcuni europarlamentari, che hanno interagito con gli alunni di varie scuole italiane, illustrando il significato di appartenenza all'Unione Europea e di cittadinanza europea attiva e rispondendo alle domande degli alunni.

       


Progetto Neve Marilleva 1400 13 al 17 gennaio 2020

Le classi AFM Tecnico Sportivo 1I-1H-2G hanno partecipato al progetto neve che si è svolto in Trentino in località Marilleva 1400 accompagnati dai docenti di scienze motorie prof.ssa Romanelli Cinzia, prof. Bondi Daniele,  prof.ssa Romanelli Emilia.

L'esperienza didattica, motoria e sportiva,  per la durata di 5gg, ha permesso agli alunni, affidati ai Maestri Federali l'apprendimento e il perfezionamento  della disciplina  sciistica , conseguendo un brevetto in base alle  loro  capacità  sportive.

La finalità  del progetto  è vivere un'esperienza didattico-educativa volta a promuovere stili di vita salutari, sperimentando in gruppo nuove  emozioni e rafforzando le  abilità  motorie, personali e relazionali.

     


Antologia dell’accessibilità

Presentazione pubblica dell’antologia dell’accessibilità Sabato 15 febbraio 2020, ore 10.30 Città di Castello Sede Salviani, Via Rigucci

Il POLO TECNICO FRANCHETTI SALVIANI DI CITTÀ DI CASTELLO ha promosso il progetto “A braccia aperte: un mondo accogliente ed accessibile per tutti” rivolto alla popolazione scolastica dell’Istituto, per favorire approcci diversi al problema delle “barriere”.

A conclusione dell’iniziativa, sabato 15 febbraio alle ore 10,30 presso l’Aula Book Crossing della Sede Salviani in Via Rigucci, si terrà la presentazione pubblica dell’ANTOLOGIA APERTA DELL’ACCESSIBILITA' a cura di Alvaro Gragnoli, Mario Tosti, Romano Vibi dell’Istituto del Marchio di Qualità Zerobarriere (IMZ),  con gli interventi introduttivi del Dirigente Scolastico e di rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Città di Castello.

              

   

    


A braccia aperte: un mondo accogliente e accessibile per tutti

Il progetto intende favorire approcci diversi al problema delle “barriere” in relazione all’età degli studenti, attraverso attività di vario genere finalizzate alla riflessione e alla promozione di comportamenti responsabili sul tema della disabilità in modo specifico, ma in generale sul tema della barriera intesa come ostacolo alla realizzazione di auspicabili dialoghi verso tutte le forme di diversità anche culturali e ideologiche.

Nella settimana dal 10 al 15 febbraio saranno svolte le seguenti iniziative:

  • Laboratori proattivi: esperienze simulate, toccare con mano i disagi di vari tipi di disabilità, in particolare quella fisica, visiva ed uditiva
  • Film “Quasi Amici” con interventi di testimoni
  • Seminario “Barriere architettoniche”
  • Game Zerobarriere, in collaborazione con Fondazione Villa Montesca
  • Cortometraggio “2 Piedi Sinistri” e considerazioni guidate sulle attività svolte
  • Presentazione “Antologia aperta dell’accessibilità” a cura di Alvaro Gragnoli, Mario Tosti, Romano Vibi dell’Istituto del Marchio di Qualità Zerobarriere (IMZ)

                 


Il web deve essere un luogo sicuro

Il nostro Istituto ha aderito al progetto “Educazione alla legalità” con una serie di incontri formativi tra gli  studenti delle classi prime  ed  il Sovrintendente Giancarlo Salvadori del Commissariato di P.S. di Città di Castello.

In tale occasione i ragazzi delle classi prime hanno avuto modo di essere informati e di riflettere su temi riguardanti bullismo, cyber bullismo ed altri comportamenti illegali (stalking, la rissa, l'ingiuria, la guicontro da in stato di ebbrezza o in condizioni di alterazione psico-fisica collegata all'uso di sostanze stupefacenti o alcool, il furto, il danneggiamento..).

L’iniziativa rientra nel progetto “Educazione alla legalità”, inserito nel PTOF di Istituto, che ha come obiettivo prevenire e  contrastare i fenomeni del bullismo e del cyberbullismoe d informare i ragazzi sull’uso consapevole della Rete.

Gli studenti, proseguiranno il progetto affrontando ulteriormente in classe queste tematiche attraverso dialoghi educativi e somministrazione di un sondaggio riguardante i sopracitati temi, fornito dalla Polizia di Stato.

                


In strada con sicurezza

Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della propria persona.(Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, Articolo 3, 1948)

Nelle giornate di 12 dicembre 2019 e 16 gennaio 2020 le classi quarte del nostro istituto hanno preso parte al progetto “In strada con sicurezza” che ha coinvolto, anche per questo anno scolastico, circa novecento studenti delle scuole umbre e che è  stato promosso dall’omonima associazione per educare i giovani a una nuova cultura della sicurezza stradale.

Durante queste giornate, che termineranno a fine anno, il personale della polizia stradale ha incontrato i nostri studenti per esporrei concetti fondamentali della guida sicura, del codice della strada e dei sistemi di sicurezza attivi e passivi delle auto.

Al termine del progetto i ragazzi si cimenteranno nella realizzazione di lavori multimediali sui temi trattati, partecipando così a un concorso scolastico che ha lo scopo di rendere i giovani da destinatari passivi di un messaggio educativo ad ideatori e fautori del messaggio stesso.

 Fortunatamente l’entusiasmo e il senso critico con il quale i ragazzi affrontano tali temi dimostra che il rispetto della legalità e della persona sono ancora colonne portanti delle giovani coscienze civiche che stiamo formando.   


Scuola e territorio     

Il Polo Tecnico Franchetti Salviani di Città di Castello, con l’assistenza di ANPAL - Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro - Servizi Umbria, ha avviato il progetto di Ricerca-Azione “Scuola e territorio: un’alleanza dinamica”, per consolidare e potenziare il rapporto con la comunità produttiva, sociale e amministrativa del territorio. 

Sono stati quindi co-progettati alcuni percorsi che evidenziano le competenze che lo studente può acquisire con l’inserimento in determinati contesti lavorativi. Per presentare i percorsi ed approfondire le tematiche citate è stato organizzato l’incontro “Scuola e mondo del lavoro: dialogare con il linguaggio delle competenze”, con l’intervento di alcuni dei numerosi enti, associazioni, imprese, aziende e professionisti che da sempre partecipano e supportano le attività di Alternanza Scuola – Lavoro dell’Istituto.

           


Giornata della libertà          


#savetheplanet      

A partire da venerdì 15 marzo 2019 e fino alla fine dell'anno scolastico, il triennio del nostro Istituto si è impegnato nella partecipazione all'iniziativa internazionale dei giovani "Friday for future" ideato da Greta Thunberg.

Ogni venerdì questo il giorno dedicato alla lotta per la salvaguardia del pianeta, ogni classe a turno partecipa (video) ideando un messaggio che sia di impatto al mondo dei grandi e dei ragazzi: chiunque entrando a scuola può notare che l'ingresso della sede Franchetti è già diventato un messaggio forte di sensibilizzazione.  Essere cittadini attivi significa per noi anche questo!

#fridayforfuture #cambiamenticlimatici #savetheplanet #theblueplanet

                      


Debate

Il 21 e il 22 maggio si è svolto il torneo scolastico di Debate, separatamente tra le classi terze e le classi quarte del nostro Istituto.

Ogni classe è stata rappresentata da una squadra formata da tre "debaters", che si sono confrontati sui temi del Cambiamento Climatico nelle quarte e dei Programmi Erasmus nelle terze.

La metodologia Debate mira a sviluppare negli studenti abilità di ricerca, argomentazione e critica, utili sia nella loro futura vita di cittadini attivi che nell'immediato della loro carriera scolastica ed, eventualmente, universitaria.

Numerosi alunni si sono distinti per l'impegno e le abilità progressivamente raggiunte durante il percorso di educazione al Debate.


Successo della conferenza su Leonardo da Vinci

Grande affluenza di pubblico nella sala riunioni della Biblioteca Comunale di Città di Castello per la conferenza con cui il Polo Tecnico Franchetti Salviani, che partecipa alle iniziative del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’anno dedicato a Leonardo, ha aperto una serie di attività con l’obiettivo di “onorare il genio e trasmettere la sua straordinaria eredità culturale”.

Nel suo intervento il prof. Maurizio Busso del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Perugia e membro dell’INFN si è soffermato sulle componenti della scienza di Leonardo: la pittura e il disegno (anche geometrico e di progetti costruttivi) che riteneva forma di espressione suprema per una concezione del sapere molto peculiare, la matematica, la filosofia, la fisica (si preoccupa degli effetti della turbolenza sul moto e qui esprime la sua modernità) e l’anatomia.

L’Ing. Giovanni Cangi ha presentato i risultati degli studi condotti nell’ambito del progetto didattico “Architettura e territorio”, sviluppato nel corso geometri prima e nell’indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio poi, sulle cartografie a “volo d’angelo” dell’Italia centrale e della Valtiberina eseguite dal grande artista rinascimentale.

 


Valeria Piovan - Il fiore finto

L'incontro con Valeria Piovan rappresenta un'altra tappa importante del progetto "lettura ad alta voce" da qualche anno portato avanti dal Franchetti Salviani.

Valeria Piovan, scrittrice e insegnante tifernate, attualmente docente di lingue al Plinio il Giovane, ha insegnato per diversi anni nel nostro Istituto e si é dichiarata entusiasta di incontrare gli studenti del Franchetti-Salviani.

"Il fiore finto" é un romanzo giallo che affronta un tema molto sentito dai ragazzi e vicino a frequenti casi di cronaca di cui continuamente sentiamo parlare nei notiziari.

La protagonista Viola é vittima di uno stupro avvenuto durante una festa, in un'atmosfera contraddistinta, come spesso accade, da ebbrezza e stati di incoscienza.

I ragazzi si sono lasciati coinvolgere molto nella lettura, proprio per la vicinanza dei temi trattati alla loro esperienza quotidiana: scuola, famiglia, amici.

Basta poco perché la quotidianità si trasformi in dramma personale e di intere famiglie.

Durante l'incontro gli studenti hanno riletto alcuni passi del romanzo e rivolto domande all'autrice che con grande disponibilità ha soddisfatto la loro curiosità.

  

    


DigiPass

Nella giornata di martedì 9 aprile 2019 i ragazzi della terza D informatica del Polo tecnico Franchetti Salviani di Città di Castello hanno avuto l’opportunità di partecipare alla manifestazione che la Commissione europea ha proposto nell’ambito della campagna «EU in my Region» per dare l’opportunità ai cittadini di visitare alcuni interventi finanziati con il Programmi comunitari e far sapere come viene speso il bilancio dell’UE per migliorare le nostre vite quotidiane.

I cittadini europei hanno così la possibilità di scoprire centinaia di progetti finanziati dall’UE nelle città di tutta Europa durante le giornate di apertura dei luoghi rivitalizzati grazie al finanziamento dei fondi comunitari. Nello specifico la Regione Umbria ha proposto una giornata “porte aperte” presso Palazzo Vitelli a San Giacomo di Città di Castello per dare visibilità alla Biblioteca e allo spazio Digipass (progetti finanziati con il POR FESR).

  


Chi ce l’ha fatta… e chi ancora sta lottando

La classe 3 F dell’indirizzo meccanico ha partecipato all’evento “Chi ce l’ha fatta… e chi ancora sta lottando”, una giornata per la ricerca contro i tumori ricordando Leo Cenci ed ascoltando le due storie straordinarie di Jack Sintini e Silvana Benigno direttamente dalla voce dai due protagonisti.

Il tutto si è svolto presso il Nuovo Cinema Castello, dove, Jack Sintini ex palleggiatore titolare della nazionale italiana di pallavolo e Silvana Benigno mamma e residente a Selci  di San Giustino hanno illustrato con coraggio e voglia di vivere  il loro viaggio nella malattia, attraverso foto, filmati ed il ricordo dei medici e delle persone e delle aziende che li hanno supportati per combattere la battaglia contro il cancro e sostenere la ricerca.

Al termine l’intervento degli sponsor tra cui Ducati che, presente il direttore della comunicazione Francesco Rapisarda, ha regalato un cupolino e la carena di Chaz Davies, pilota ufficiale Ducati Aruba Team, usata nell’ultima gara Sbk 2018.

I ragazzi della classe 3F al termine hanno avuto il piacere di soffermarsi con i protagonisti testimoniato dalle foto di gruppo e dal Selfie eseguito direttamente dal lungo braccio di Jack Sintini assieme a Silvana Benigno